CONNETTIVITA E SOLUZIONI Connettività e Soluzioni Sistemistiche

Soluzioni sistemistiche

 

 

Ogni attività imprenditoriale di qualsiasi dimensione essa sia, ogni giorno deve scontrarsi con le difficoltà del mercato, con la concorrenza sempre più agguerrita e una burocrazia soffocante.

Per sopravvivere in uno scenario così difficile e complesso, le aziende sono consapevoli di aver bisogno di strumenti tecnici evoluti, contemporaneamente però considerano questi stessi strumenti semplici centri di costo il cui vantaggio non è compensato dalle spese necessarie per implementarli.

I sistemi informatici che dovrebbero nascere per agevolare lo svolgimento delle attività, per accelerare i lavori e per semplificare la vita, vengono sì implementati, ma in maniera non corretta. Si trasformano quindi in un boomerang che si ritorce contro l’impresa minandone l’operatività e l’efficienza.

Una corretta ed efficiente gestione dei sistemi è fondamentale per permettere all’impresa non solo di sopravvivere ma anche di prosperare ed emergere sulle altre.

In questo scenario però non è pensabile che un’impresa gestisca in autonomia la propria infrastruttura informatica! Dall’imprenditore al dirigente fino all’ultimo impiegato, chiunque deve mantenere il focus sul core business dell’azienda evitando di disperdere energie e concentrazione nella gestione degli strumenti informatici.

E’ proprio per far fronte alla richiesta di sistemi sempre più evoluti a costi sempre meno impattanti, che Pyxis ha messo a punto una declinazione della metodologia PSP dedicata all’ottimizzazione dei sistemi.

Il protocollo prevede l’intervento a vari livelli e in più riprese, in modo da rivoluzionare progressivamente l’infrastruttura IT del cliente e la relativa gestione, arrivandone addirittura alla completa alienazione.

 

Le fasi del PSP prevedono :

 

1) Fase di Assesment: viene fotografata e analizzata la situazione dell’infrastruttura del cliente, vengono individuate le criticità e viene preparato e condiviso con il cliente un piano operativo progressivo che minimizzi gli impatti negativi sull’operatività aziendale.

2) Fase di Transition: vengono definite le aree di responsabilità da dividere fra Pyxis e gli altri fornitori, vengono identificate e formalizzate le procedure operative, viene redatta e condivisa tutta la documentazione necessaria sia tecnica che funzionale.

3) Fase di Operation: inizia l’implementazione dei cambiamenti analizzati secondo le modalità stabilite, vengono conferiti gli incarichi di gestione dell’infrastruttura, vengono avviati i servizi di gestione e monitoraggio.

4) Fase di Consolidation: una volta terminata la fase implementativa, le attività vengono tenute sotto controllo con periodiche analisi in modo da rendersi conto in maniera proattiva della necessità di eventuali cambiamenti o semplicemente per consolidare quanto già in essere.

 

La professionalità e competenza maturata dallo staff Pyxis sono le armi che usiamo per portare a termine questa missione: fare in modo che i clienti utilizzino le infrastrutture informatiche in maniera naturale e senza pensieri, concentrandosi esclusivamente sul proprio lavoro.

Connettiti al futuro